fucile III
GEAPRESS – Un fucile e una borsa con all’interno  69 munizioni di vario calibro sono stati individuati e posti sotto sequestro nel corso di un controllo dal personale del Corpo forestale dello Stato di Grosseto. Il fucile e le munizioni erano detenute all’interno di un veicolo mentre il proprietario esercitava la caccia al cinghiale con un altro fucile.

Il tutto è maturato nell’ambito dei controlli finalizzati al contrasto delle attività illecite connesse al fenomeno del bracconaggio sul lupo. In tale contesto veniva accertata all’interno di un veicolo fuoristrada parcheggiato ai margini della strada di accesso all’azienda, la presenza del fucile e di una borsa in pelle. Nelle vicinanze del veicolo non vi era nessuno incaricato alla custodia.

Essendo in corso di svolgimento una battuta di caccia al cinghiale la Forestale interveniva per interromperla, al fine di effettuare il controllo in sicurezza. Alle prime verifiche, veniva individuato il proprietario della vettura. Successivamente, all’interno della stessa, si accertava la presenza di un fucile semiautomatico calibro 12 e una sacca in pelle contenente 69 cartucce di vario calibro.

Si procedeva così al sequestro e alla denuncia dell’uomo all’Autorità Giudiziaria per i reati di omessa custodia di armi e munizioni.

Proseguendo nell’accertamento, si contestava inoltre la mancata iscrizione all’anagrafe canina di un cane utilizzato per la battuta.

 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati