green hill
GEAPRESS – E’ stato subito rinviato al 29 ottobre prossimo il processo intentato al Tribunale di Brescia per i fatti di Green Hill. Quattro gli imputati, nessuno dei quali, stamani, era presente in aula. Dovranno difendersi dal reato di maltrattamento ed uccisione di animali.

Il processo è stato rinviato a causa di alcuni vizi nelle notifiche.

In Aula erano altresì presenti i rappresentanti di numerose associazioni. Alcune di loro avevano annunciato già nei mesi scorsi la costituzione di Parte Civile.

Come si ricorderà il noto allevamento di Montichiari (BS) venne sequestrato nel luglio 2012 dal Corpo Forestale dello Stato e dalla Polizia di Stato, su disposizione della Procura della Repubblica di Brescia. Gli animali, affidati a Legambiente e LAV, tennero per molto tempo con il fiato sospeso a seguito della lunga sequela di atti giudiziari che caratterizzarono i tenetivi di dissequestro dei cani e della struttura. Quest’ultima venne poi  riconsegnata alla proprietà.

Le indagini furono avviate grazie ad un esposto dell’avvocato di Legambiente David Zanforlini.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati