Terra
GEAPRESS – “In uno storico passaggio in cui la crisi globale ci ricorda l’importanza della sostenibilità dei modelli di sviluppo, come chiave del futuro pianeta, l’Earth Day è una giornata fondamentale per rafforzare un confronto a livello globale sui temi della terra, dell’ambiente e dell’alimentazione. Questo giorno deve essere anche un momento di riflessione profonda sulla tutela del nostro territorio e sulla capacità produttiva che avremo in futuro. In Italia, negli ultimi 5 anni, abbiamo perso 8 metri quadrati al secondo di terreno, 70 ettari al giorno. Dobbiamo intervenire in fretta. Siamo impegnati perché il nostro Paese abbia una legge adeguata sul contenimento del consumo del suolo”. Lo ha detto il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina, in occasione della Giornata mondiale della Terra.

L’agricoltura – ha aggiunto il Ministro – è decisiva per la cura e la salvaguardia del territorio e garantisce prevenzione dai rischi ambientali”.

Il Ministro ha altresì sottolienato come l’Expo di Milano, che si terrà fra poco più di un anno, sarà l’occasione per discutere, a livello mondiale, di questi temi. “Servono nuove strategie – ha concluso il Ministro – soprattutto se vogliamo puntare agli obiettivi dell’Onu per il terzo millennio. È compito della politica decidere in modo da lasciare in eredità alle generazioni future un pianeta sano e sostenibile”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati