cicogna zoo
GEAPRESS – E’ stato parzialmente riaperto lo zoo di Rostock, in Germania, dopo che alcuni animali erano risultati positivi ai controlli sul virus aviario ad alta patogenicità H5N8.

Una sessantina, sono però gli uccelli abbattuti, mentre nuovi controlli stanno avvenendo in altre due strutture della cattività animale tedesca. A Rostock, però, i risultati di 562 campioni si sono risolti in maniera positiva, ovvero niente virus, e per questo le autorità sanitarie del Länder Meclemburgo-Pomerania Anteriore, hanno deciso per una apertura parziale, disponendo alcune musure precauzionali. Tra queste, il divieto di accesso ai cani e limitazione dei punti di contatto tra uccelli selvatici e quelli in cattività.

Il virus, era stato inizialmente rintracciato in tre Cicogne bianche ed un Ibis rosso, tutti deceduti. Poi altri animali, per un totale di una sessantina di individui, erano stati abbattutti su disposizione dell’autorità sanitaria (vedi articolo GeaPress).

Soddisfazione per la riapertura, è stata espressa dalla direzione dello zoo che aveva, già nel momento di crisi, diffuso i comunicati del Ministero della Salute.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati