pony e
GEAPRESS – Il motivo del suo girovagare nelle alture di Genova prospicienti Rivarolo, si è poi scoperto essere dovuto alla morte del padrone. Per dieci giorni la cavallina dal mantello bianco ha cercato del cibo, provocandosi nel suo peregrinare, una profonda ferita alla zampa. Di lei si sono poi accorti alcuni abitanti del posto che hanno  avvisato i volontari dell’ENPA genovese i quali si sono subito precipitati sul posto. La cavallina è stata ritrovata a margine di una mulattiera.

Purtroppo, riferisce la Protezione Animali, vista l’ora tarda non si è  riusciti a trovare un veterinario disponibile, né pubblico, né privato. Per questo i soccorritori hanno deciso di accompagnare la cavallina zoppicante in uno spazio sicuro, per riuscire a organizzarsi al meglio e venirla a recuperare in mattinata.

Appena poche ore di attesa nell’urgenza di dovere ricorrere alle cure di un Veterinario. Per il piccolo pony si è così deciso il trasferimento presso i paddock dell’Associazione Sportiva Hau Kola, di Campomorone. Il trasferimento, però, si è rivelato alquanto complesso, dal momento in cui la cavallina si trovava in un luogo molto lontano dalla strada carrabile. Al suo incedere claudicante e alla debilitazione per la ferita ormai infetta, si sono aggiunte le condizioni del terreno, reso pesante dalle forti piogge.

Una volta giunta presso le stalle dell’Associazione, la cavalla è stata operata dal dott. Andrea Parodi. Le sue condizioni, informa la Protezione Animali,  sono ora giudicate stabili e tra una ventina di giorni, se tutto va bene, dovrebbe rimettersi completamente.

Il successo di questa difficile operazione di soccorso è dovuto alla sensibilità degli abitanti della zona. Una segnalazione particolareggiata oltre che l’aiuto fornito al recupero, hanno permesso ai volontari di intervenire nel migliore dei modi.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati