I bocconi questa volta c’erano e così la Polizia di Stato, a seguito di alcune segnalazioni di avvelenamenti di cani, ha fatto intervenire il personale specializzato che esaminerà nei prossimi giorni il contenuto di alcuni bocconi rinvenuti nei pressi di via Ruffini. Avvisati da una signora del luogo, si è potuto apprendere che già nei giorni scorsi alcuni animali erano state vittime dei bocconi avvelenati, ma non era stato possibile rinvenirli. Questa volte, invece, a farne le spese proprio il cane della signora, che l’ha prontamente ricoverato dal veterinario ed avvisato la Polizia.