ricci di mare
GEAPRESS – Nel corso dei controlli sulla filiera della pesca, questa mattina gli uomini della Guardia Costiera di Gallipoli (LE) hanno sorpreso un pescatore sportivo che deteneva circa 1500 echinodermi, ovvero i ricci di mare.

Il risultato di tale attività ha portato all’elevazione di una sanzione amministrativa pari ad € 4.000 ed al sequestro e contestuale rigetto in mare di circa 1.500 esemplari di ricci in quanto ancora in stato vitale.

La Capitaneria di Porto di Gallipoli sottolinea che ai pescatori sportivi è consentita la cattura di un massimo di 50 esemplari di echinoderma. Ricorda, infine, che è sempre attivo, h 24, il numero gratuito 1530 per emergenza in mare.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati