motovedetta guardia costiera
GEAPRESS – Intervento, alle prime luci dell’alba di oggi, dei militari dell’Ufficio Locale Marittimo di Torre Cesarea che hanno operato di concerto con i militari della locale Stazione Carabinieri, in una attività di controllo della pesca subacquea sportiva.

Nell’operazione i militari si sono avvalsi delle telecamere di sorveglianza dell’Area Marina Protetta, che hanno documentato una cospicua presenza di pescatori subacquei intenti a depredare l’ecosistema marino dalla sempre più ricercata oluturia, meglio conosciuta con il nome di “cetriolo di mare”.

L’esito dei controlli ha portato al sequestro di circa centocinquanta chilogrammi di oloturie a fronte dei cinque chilogrammi consentiti per ciascun pescatore subacqueo per giornata di pesca, ed alla comminazione di sanzioni amministrative per un totale di millecentocinquantasei euro.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati