taglio bosco
GEAPRESS – Denuncia per il responsabile di una ditta boschiva operante in località “Romani” nel Comune di Fuscaldo (CS),  che è stato deferito alla Procura della Repubblica del Tribunale di Paola con l’accusa di avere realizzato  una pista di esbosco senza le prescritte autorizzazione. Secondo il comunicato del Corpo Forestale dello Stato, intervenuto con il locale Comando Stazione, lo stesso soggetto sarebbe responsabile del furto di legna.

I Forestali del Comando di Fuscaldo dipendenti dal Comando Provinciale, sono intervenuti a seguito di un controllo su alcune utilizzazioni boschive. La ditta che stava operando avrebbe così realizzato una pista forestale da usare per l’esbosco lunga oltre cento metri. Nessuna autorizzazione è stata esibita al controllo.

Secondo la Forestale, per realizzare la pista, la ditta avrebbe  tagliato anche alcune piante di Ontano che non ricadono però nel progetto di taglio previsto ma in una area di  proprietà del Comune di Fuscaldo e soggetta a vincolo idrogeologico. Oltre al deferimento all’autorità giudiziaria per i reati sopra citati allo stesso responsabile legale della ditta  è stata elevata sanzione amministrativa per taglio di piante non consentito  e movimento terra.

Nei giorni scorsi il Corpo Forestale dello Stato aveva diramato i dati relativi al furto di legno a livello nazionale. In questo caso si era parlato dell’emergere di una nuova realtà criminale (vedi articolo GeaPress, http://www.geapress.org/altre-news/furti-di-legna-per-la-forestale-una-nuova-realta-criminale/48648).

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati