forestale armi
GEAPRESS – Le indagini del Corpo Forestale dello Stato sono scaturite a seguito di segnalazioni in merito alla presunta vendita illegale di cuccioli nel sud della provincia.

Tre cani sono così finiti sotto sequestro mentre ulteriori indagini sono in corso sui fenomeni illeciti in danno agli animali d’affezione. Il reato dal quale dovrà difendersi il denunciato è quello di maltrattanto.

Stante quanto riportato dal Corpo Forestale dello Stato i cuccioli sono stati nel frattempo ricoverati presso un canile sanitario dove  saranno eseguiti i controlli veterinari e la profilassi igienico sanitaria. Verranno poi affidati ad una delle associazioni abilitate.

Ad intervenire il Comando Provinciale di Frosinone ed il Nucleo Investigativo per i Reati in Danno agli Animali (NIRDA) di Roma.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati