cucciolo sequestro
GEAPRESS – Ben 36 cuccioli erano stipati all’interno di scatoloni posti nel sedile posteriore di una Renault Clio. A scoprire il carico vivente lo scorso giovedì, intorno alle 14, la Polstrada della Sottosezione di Cassino.

L’autovettura fermata sulla A1, all’altezza del territorio comunale di Castrocielo, in provincia di Frosinone, era diretta verso sud. Il conducente, un cinquantenne slovacco, non ha dato spiegazione alcuna sulla presenza dei cuccioli. Il fatto, poi, che l’uomo non parlasse italiano ha reso ancora più difficoltosa la ricostruzione delle tappe di viaggio.

L’ipotesi investigativa è che si trattasse di un trasporto su commissione. Ancora da accertare se i cuccioli fossero destinati a negozi di animali o a privati.

I cagnolini, tra cui pincher, chihuaua, cocker, labrador, cavaler king, bulldog e yorkshire, ad una prima visita veterinaria da parte della locale ASL risultavano di età inferiore ai 90 giorni, età minima per il trasporto, e non sarebbero stati accompagnati da documentazione sanitaria.

I cuccioli sono stati posti sotto sequestro insieme all’auto utilizzata per il trasporto illecito. L’uomo è stato denunciato a piede libero per traffico illegale di animali da compagnia.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati