topolini da laboratorio
GEAPRESS – Soddisfazione dell’ONG Antidote Europe per la recente circolare del Ministero della Pubblica Istruzione che ha chiarito le decisioni della Francia in merito alla dissezione di animali vertebrati nei college e scuole superiori.

Nei laboratori di biologia, infatti, la dissezione potrà essere eseguita “sui invertebrati (…) ad eccezione dei cefalopodi (…)”, mentre per quanto riguarda i vertebrati potranno essere utilizzati, anche sotto forma di parti, quelli già considerati come “prodotti alimentari”.

Divieto assoluto sull’utilizzo di topi, così come di pulcini e rane, eccezion fatta per la formazione di tecnici specializzati.

Antitode Europe considera tale decisione un risultato della campagna lanciata dalla stessa ONG “Insegnare senza animali”. In particolre al Ministero dell’Istruzione era stato chiesto di esprimersi in merito a quanto previsto dalla Direttiva Europea 2010/63.

Secondo André Menache, direttore di Antidote Europe, si deve considerare l’annuncio ministeriale come “un importante passo avanti in Francia, anche se c’è ancora molto da fare“.

Europe Antidote è un’organizzazione non-profit creata da ricercatori del CNRS. “Abbiamo dimostrato – affermano i ricercatori – che i dati di ricerca sugli animali possono essere fuorvianti se applicati agli esseri umani“.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati