Sorgerà accanto al vecchio canile sanitario e sarà pronto in tempi da record, lo assicura l’Assessore Mario Labolani.
La vecchia struttura non è adeguata, gelida d’inverno e torrida d’estate, tanto che i volontari sono costretti a “mettere a pensione” i cani più deboli, che mal soppartano il gelo o l’afa.
Ora, sembra, che dopo l’appello dei volontari il Comune abbia già individuato l’area su cui sorgerà la nuova struttura, accanto al vecchio canile, appunto, in via Girelli.
Entro due mesi dovrebbero essere pronti 35 box ed un prato di sguinzagliamento, poi in primavera il completamento dell’intera struttura.