bracconaggio forestale
GEAPRESS – Tre di loro sono stati sorpresi all’interno del Parco Nazionale del Gargano. Altri cinque, invece, nell’ambito dei più ampi controlli antibracconaggio condotti in provincia di Foggia dal NOA (Nucleo Operativo Antibracconaggio) del Corpo Forestale dello Stato.

I Forestali dello speciale Nucleo hanno agito congiuntamente a quelli del Comando Regionale Puglia.

In tutto sono stati sottoposti a sequestro otto fucili, duecento munizioni di vario calibro e diversi richiami elettromagnetici. Ritrovati, ed anch’essi sottoposti a sequestro, numerosi esemplari di avifauna, sia vivi che abbattuti, appartenenti a specie protette. Tra questi anche 60 cardellini ed una ventina di allodole.

Gli otto denunciati dovranno ora rispondere di diversi reati: porto abusivo di armi, omessa custodia, esercizio illegale dell’attività venatoria, anche su specie protette ed in area protetta.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati