suricati enpa
GEAPRESS – E’ giunta a confisca la vicenda di tre Suricati, piccolo mammifero carnivoro la cui specie è originaria del Sud Africa. Vennero sequestrati dalle Guardie ENPA del Nucleo di Roma dell’ENPA nel marzo 2013 all’interno di un negozio di animali di Fiumicino.

Stante quanto comunicato dall’ENPA sarebbero stati detenuti in maniera irregolare. La confisca ora pervenuta è stata disposta  dal Comune di Fiumicino con Determina Dirigenziale dell’Area Politiche Culturali e Diritti – Ufficio Diritti degli Animali. Il tutto proprio a seguito degli accertamenti svolti dalle Guardie ENPA che provvidero a sanzionare il negozio oltre che a disporre sotto sequestro i tre piccoli animaletti esotici.

Nel corso degli accertamenti, sarebbero mancati proprio le necessarie autorizzazioni per la detenzione e la vendita di questi animali previste dalla Legge Regionale del Lazio n.89 del 1990. Nella determina dirigenziale, comunica sempre l’ENPA, sono confermati i rilevi delle Guardie relativi alla sommistrazione per dodici ore ininterrotte al giorno di illuminazione oltre che le evidenziate azioni di disturbo da parte del pubblico. Secondo l’ENPA i tre Suricati avrebbero costituito attrazione per la clientela. All’epoca dei fatti erano giunte all’ENPA segnalazioni di cittadini indignati.

L’invito è ora rivolto alla Commissione Regionale Animali  Esotici, affinché non vengano autorizzati negozi alla detenzione di questi animali. All’ASL viene invece chiesta  una vigilanza più attenta.

I Suricati sono ora ricoverati in una struttura idonea nei pressi della Capitale.

L’ENPA ringrazia il Comune di Fiumicino, in particolare la Dott.ssa Daniela Pascucci, Funzionaria Direttiva Biologa, responsabile dell’Ufficio Diritti degli Animali, che con dedizione, passione, capacità  e determinazione,  ha curato il complesso e lungo iter burocratico che ha portato alla confisca degli animali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati