carrozze fi
GEAPRESS – Caldo e carrozze per turisti che, ad avviso dell’ENPA di Firenze, sarebbero poco accorti al benessere degli animali.

La speranza, prima di un cambiamento radicale, è quella di vedere applicato il Regolamento Comunale per la Tutela degli Animali. Secondo quqnto ricordato da Marco Bravi, responsabile ENPA di Firenze “prevede, fra l’altro, l’abilitazione di idoneità al lavoro per animale e conducente, divieto di far lavorare gli animali per più di sei ore al giorno consecutive con diritto a delle pause adeguate di riposo tra un tragitto e l’altro, in estate da svolgersi all’ombra; i conduttori devono provvedere ad abbeverarli regolarmente. E’ fatto divieto di trasportare un numero di persone superiore a quello dei posti per i quali la carrozza. La sola andatura consentita in area UNESCO è il passo. Soprattutto e’ vietato sottoporre l’animale ad attività di trasporto quando la temperatura ambiente sia superiore a 35° (gradi centigradi) all’ombra”.

Le Guardie Zoofile di ENPA sono mobilitate per il rispetto di questa normativa; certo vietare finalmente le carrozzelle sarebbe l’unica soluzione in linea con il livello di civiltà che si vuol dare, in tutti i campi, a Firenze”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati