civette
GEAPRESS – Finale Ligure è diventata la città delle civette? Se lo chiedono i volontari dell’ENPA di Savona che nelle scorse settimane hanno raccolto, in diverse zone della città, ben otto giovanissimi esemplari non ancora autosufficienti in grado di volare, caduti o scesi a terra da nidi non rintracciabili.

I piccoli rapaci notturni sono ora ospiti presso la sede della Protezione Animali savonese, e dopo le opportune cure e con la somministrazione di diete appropriate verranno rimessi in libertà vicino ai siti di recupero. Alcuni esemplari, invece, sono stati avviati per cure più specifiche al centro di recupero della fauna selvatica di Bernezzo (CN).

Un lavoro gravoso quello del recupero degli animali soprattutto nel periodo estivo. Solo nel mese di giugno sono stati 452 gli animali selvatici recuperati dai volontari dell’ENPA. Il loro soccorso e la loro cura necessitano di molto danaro e tanto tempo ma, secondo quanto riferito in una nota dell’ENPA di Savona, la Regione Liguria, cui tale compito spetta per legge, non ha ancora organizzato il servizio né fornito supporto all’associazione. L’ENPA savonese lamenta anche lo scarso riscontro avuto agli appelli di aiuto lanciati ad animalisti e ambientalisti locali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati