rondone
GEAPRESS – Può capitare, ma quanto successo a Fermo si segnala per la particolarità del locale dove il Rondone è rimasto “intrappolato”.

Si tratta, infatti, della stanza della Segreteria del Sindaco. Quando riaperta la stanza, riferisce la LIPU, le stesse impiegate si sono trovate innanzi il povero animale che, a quanto sembra, aveva tentato più volte di riprendere il volo. Subito è partita la telefonata per la LIPU, intervenuta con i suoi volontari che hanno provveduto al recupero del povero animale.

Il Rondone, spiega la LIPU, è stato portato in un luogo idoneo ove è stato rifocillato. Già oggi ha ripreso il velo. I ringraziamenti sono per il Sindaco e la sua Segreteria.

I Rondoni, a volte scambiati per “Rondini”, appartengono all’Ordine degli Apodiformi, diversi pertanto dalle Rondini che sono, invece, Passeriformi. In comune hanno però l’alimentazione, costituita da insetti catturati in volo, mentre molto più spiccata è l’abitudine di nidificare nei centri urbani. Ad ogni modo, sono anche loro un simbolo della bella stagione quando, in migrazione dai quartieri di svernamento africani, raggiungono le nostre città per nidificare,  facendosi notare per i voli spericolati e gli evidenti stridii emessi. Inutile aggiungere che, con la loro alimentazione, svolgono un ruolo molto importante per il contenimento degli insetti.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati