KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
GEAPRESS – Sequestro del richiamo acustico e del fucile operato dal Corpo Forestale dello Stato nei confronti di un cacciatore di frodo. L’uomo è stato sorpreso in località Monte Giove, nel comune di Fano (PU), mentre era a caccia di tordi.

Il bracconiere è stato sorpreso dal Corpo Forestale dello Stato mentre utilizzava un richiamo elettronico per la caccia alla tordo bottaccio (Turdus philomelos).

L’intervento, maturato ieri mattina, è avvenuto nei pressi di un appostamento temporaneo di caccia. I Forestali avevano notato un singolare canto, persistente e continuato, tipico dei richiami acustici a funzionamento elettronico.

All’interno dell’appostamento, un abitante del posto intento a cacciare illecitamente con l’ausilio di un richiamo acustico a funzionamento elettronico. Il richiamo era dotato di scheda di memoria con il canto di varie specie ornitiche.

La Forestale ricorda come l’utilizzo a fini venatori di richiami acustici elettronici è vietato dalla Legge n. 157/92. Per il bracconiere è scattata l’immediata denuncia alla competente Procura della Repubblica, con il contestuale sequestro del fucile e del richiamo elettronico.

Le operazioni sono state condotte dal Comando Stazione Forestale di Cartoceto nell’ambito di una campagna di controllo e di intensificazione delle attività antibracconaggio, programmata per l’intero periodo autunnale

 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati