ercolano  terra fuochi
GEAPRESS – Intervento dell’Ugl Agroalimentare Campania a seguito del rinvenimento di fusti seppelliti in aree coltivate nei pressi di Ercolano (NA) (vedi articolo GeaPress). Il materiale ritrovato sembra riguardare resti bituminosi e idrocarburi.

Finalmente dalle parole si passa ai fatti” ha dichiarato il Segretario regionale della Ugl Agroalimentare Campania Ferdinando Palumbo. “I ritrovamenti dimostrano che quanto sostenuto dalla Ugl al tavolo tecnico istituito a suo tempo in Regione Campania ha un fondamento e cioè che lo Screening dei terreni va effettuato sull’intero territorio della ragione e non può essere circoscritto alla sola Terra dei fuochi”.

Palumbo, riferisce nella nota diffusa alla stampa – aveva recentemente invitato il Ministro Lorenzin ad occuparsi delle problematiche del comune vesuviano ed ad una maggior cautela nelle dichiarazioni per un lavoro ancora in fase iniziale. “I controlli” ha concluso il sindacalista “restituiscono tranquillità ai territori e garanzie ai consumatori di quei prodotti dop che possono così essere collocati sui mercati con maggiori requisiti di sicurezza e qualità”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati