Erano in due, sono stati sorpresi dalla Polizia Proviciale di notte e muniti di pistole col silenziatore. La posizione penalmente più grave è quella di M. S., fisioterapista 45enne dell’ Ospedale Fatebenefratelli di Erba, accusato di bracconaggio e di detenzione illegale di arma, quella in suo possesso aveva la matricola abrasa.
Per l’amico che stava con il fisioterapista, invece, V. B.  anche lui erbese, è scattata la sola denuncia per bracconaggio.