Lo hanno trovato moribondo. Quando gli addetti del parcheggio del terminal di Fusina (VE) si sono accorti dei lamenti, era ormai passate molte ore. I proprietari, una coppia di tedeschi, l’avevano lasciato fin dal primo mattino al chiuso di un monovolume. Appena uno spiraglio nel finestrino. Loro a godersi Venezia, il bracco a crepare di caldo e sete. E’ rimasto lì fino alle 16.30 quando, una volta notato, è stato subito chiesto l’intervento della Questura di Venezia e di un veterinario. Si è dovuto forzare il portellone dell’automezzo per fare uscire il cane ormai giunto, purtroppo, allo stremo delle forze. IL cane, tipo bracco di grossa taglia, era disidratato ed in stato di shock. La temperatura corporea era salita alle stelle. Si provvedeva così a trasferirlo nell’ambulatorio veterinario, dove però è morto nella notte a causa delle gravi conseguenza del prolungato abbandono.