maschera carnevale II
GEAPRESS – Il carnevale sia una festa, occasione per ritrovarsi e passare insieme giornate all’ insegna del divertimento. A riferirlo è l’ANPANA (Associazione Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente) Sezione Territoriale di Cuneo. “Noi ci auguriamo che sia cosi anche per i nostri amici animali“, precisa l’associazione che tiene a ricordare ai gruppi folkloristici che gli animali non sono un gioco e per questo scambiarli tra Maschere come oggetti non è d’avvero opportuno.

Fatt che sarebbero accaduti nel 2015, dove la festa ha portato addirittura a far intervenire una pattuglia delle Guardie Ecozoofile e dei Carabinieri e come vittima una povera Anatra.

Ricordiamo che un animale è un essere vivente senziente, prova sentimento di paura, prova dolore e sofferenza come noi umani, per questo usarlo come gioco causando dolore e stress psicologico, equivale a causare senza necessità maltrattamento, e quindi Reato, e se per caso a causa di questo stress l’ animale muore, il reato si aggrava”.

La legge 20 luglio 2004, n.189, recante “Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali, vieta tali attività, e punisce penalmente chi compie tali azioni, inoltre la stessa norma, punisce in egual modo chi anche senza partecipare direttamente, assiste e non interviene denunciando il fatto.

L’ ANPANA ricorda che la grandezza e progresso morale di una nazione si giudicano anche dal modo in cui si trattano gli animali .

Quyesti i riferimenti messi a disposizione dall’ ANPANA di Cuneo per informazioni e segnalazioni: e-mail cuneo@anpana.piemonte.it tel 3296020541

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati