Tre cuccioli, segregati in un recinto, chiuso col lucchetto, nel quartiere Paolo VI di Taranto, sono stati liberati dai Carabinieri.
I piccoli erano detenuti in pessime condizioni, senza cucce e senza ripari, in un recinto abusivo realizzato su un terreno comunale.
Durante le operazioni di sgombero tre persone si sono presentate ai Carabinieri dichiarandosi custodi dei cuccioli, li avevano “presi” per far giocare i figli. I tre sono stati denunciati per maltrattamento di animali.
I cucciolotti sono stati affidati all’ANPA di Taranto.