taglio bosco
GEAPRESS – Intervento del personale  della Stazione forestale di Petilia Policastro il quale, nel corso dei servizi di repressione del  furto di piante in aree demaniali, veniva richiamato dal rumore di una motosega in località Cocciolo ricadente nel Comune di Cotronei. Ad essere abbattute erano infatti alcune piante di Cerro.

Tutto il legname veniva così posto sotto sequestro unitamente alla motosega utilizzata. Il responsabile veniva denunciato per tentato furto, danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali. Il Corpo forestale precisa come l’area oggetto del taglio, sebbene ricadente nel comune di Cotronei (KR) risulta essere di proprietà del demanio del comune di Mesoraca (KR).

Una seconda denuncia per le stesse ipotesi di reato ha visto invece coinvolto un allevatore di Policastro.

L’accusa dalla quale dovrà difendersi è quella del taglio illecito oltre che del trafugamento del materiale legnoso. Gli Agenti, sono in questo caso intervenuti in un’area boscata definita di alto pregio ambientale in località Manca del Ceraso. In questo caso si tratta di una proprietà del comune di Cotronei.

A seguito di indagine il Corpo forestale è risalito al presunto autore, comparando i pezzi di tronco rimasti nel bosco con quelli ritrovati nell’azienda zootecnica. La corrispondenza precisa delle sezioni di taglio dei pezzi di tronco  rivelava la probabile provenienza illecita. La Forestale ha così potuto procedere  al sequestro della legna accatastata nell’azienda e alla denuncia a piede libero del titolare.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati