squalo capopiatto
GEAPRESS – Il  corpo di uno Squalo capopiatto, altresì detto “pesce vacca”, è stato rinvenuto in prossimita del porto di Corigliano Calabro (CS) dall’equipaggio della motovedetta SAR della Guardia Costiera.

L’animale, ormai morto, era lungo circa 4 metri e pesava 400 chilogrammi.

La Guardia Costiera, considerato il peso dell’animale, è dovuta ricorrere ad una gru per la rimozione del corpo.

Il personale della Sala Operativa dell’Autorità Marittima ha inoltre provveduto ad allertare il Comune di Corigliano Calabro che ha curato lo smaltimento dei resti dell’animale. Sul posto sono intervenuti anche i medici del servizio veterinario e l’Assessore all’ambiente del Comune di Corigliano Calabro. Trattasi di specie non pericolosa per l’uomo.

La Capitaneria di Porto ricorda che è sempre attivo il numero gratuito 1530 per ogni tipo di emergenza in mare.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati