tigri em 5
GEAPRESS – Il tutto viene presentato come una attività volta a salvaguardare la specie in via di estinzione. Solo che ad essere allevate nella provincia cinese dello Heilongjiang sono tigri siberiane. Nel centro specializzato, ne sono state allevate dal 1988  più di mille e di cuccioli che nasceranno quest’anno, saranno un centinaio.

Le prime nascite sono previste a fine aprile.

In realtà su tali iniziative si nutrono molti dubbi e non solo sulla presunta utilità per la salvaguardia della specie. In Cina sono stati proposti anche allevamenti di rinoceronte ed è ovviamente molto facile dubitare sull’utilità di tali  strutture che potrebbero teoricamente servire al altri scopi. Sia le ossa di tigre che la polvere di corno di rinoceronte, sono molto ricercate dalla medicina tradizionale orientale.

Tempo addietro, presso gli stessi uffici della Convenzione di Washington (CITES), si era aperto un dibattito sulla posizione da assumere in merito a questi allevamenti. Evidentemente, però, le attività di allevamento di tigri continuano ad andare avanti senza che fino ad ora si siano registrati effettivi apporti per la popolazioni selvatiche.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati