peschereccio
GEAPRESS – Multe salate per 19 pescherecci, intercettati dalla Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Chioggia.  Lo scorso 8 dicembre, la motovedetta in servizio notava una massiccia presenza di pescherecci  a circa 5 miglia dalla costa. Stante quanto riportato dalla Guardia di Finanza le imbarcazioni stavano effettuavano la pesca di molluschi (canestrelli) in zona censita come banco naturale.

Il Decreto Ministeriale che ogni anno regolamenta tale tipologia di pesca non prevede, però, la possibilita’ di pescare giorno 8 dicembre. Tutti i pescherecci si sarebbero così ritrovati nelle condizione di esercitare la pesca in tempi vietati e per questo sono stati identificati dalla motovedetta; successivamente i comandanti sono stati invitati presso gli uffici del reparto per la contestazione degli addebiti.

La pena pecuniaria prevista per la violazione di specie e’ di 4.000,00 euro.

I comandanti dei pescherecci multati sono stati segnalati all’Autorita’ marittima competente, per l’applicazione delle sanzioni accessorie, consistenti in 6 punti di penalita’ per pesca in tempi vietati.

Dall’inizio dell’anno sono state contestate dai Finanzieri della Sezione Operativa Navale di Chioggia, 30 violazioni per pesca vietata sottocosta o in tempi vietati. L’ammontare delle sanzioni pecuniarie ammonta a  120.000 euro.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati