cinghiale
GEAPRESS – Intervento del WWF in merito alla questione della corretta gestione della popolazione di cinghiali in provincia di Chieti. Questo a seguito delle  polemiche avvenute in questi giorni sui presunti danni.

Con Delibera di Giunta n. 218 del 26/07/13, fa presente ora il WWF, la Provincia di Chieti ha approvato il  “Programma di gestione della popolazione di cinghiale per la prevenzione dei danni all’agricoltura e alla zootecnia“. Tale documento consta di due distinte fasi. La fase A, detta di emergenza, che prevede l’abbattimento dei cinghiali a seguito di segnalazioni che perverranno ai Comuni e la fase B che prevede una programmazione triennale degli interventi.

Nei fatti, sottolinea sempre il WWF, già dai prossimi giorni si dovrebbero aggirare, anche nei dintorni dei centri abitati, i “selecontrollori” ossia cacciatori armati di carabina che potranno sparare tutti i giorni della settimana, anche di notte sino alle ore 24 ed al mattino un’ora prima del sorgere del sole neanche fossimo in guerra!

Il WWF di Chieti e le sezioni di Frentana e Costa Teatina, con un documento inviato agli Enti preposti, contraddicono la presunta utilità di tale metodo e denunciano l’inapplicabilità della stessa Delibera della Provincia. Sarebbe stata approvata, denunciano sempre gli ambientalisti, in maniera non conforme  alle normative sulla trasparenza e sulla partecipazione dei cittadini.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati