chieti circo
GEAPRESS – “È stato fatto un passa importante  per la città di Chieti“. Così esordisce Antonella  Riccardo presidente della Theriakà Onlus dopo l’approvazione delle modifiche al Regolamento comunale sulla tutela degli animali. Nel testo, infatti, è stato aggiunto un nuovo articolo che regolamenta l’ attendamento circhi e mostre itineranti.

Erano anni che noi della Theriakà Onlus chiedevamo una maggiore attenzione alla questione dei circhi con animali che ogni anno purtroppo arrivano nella nostra città – ha dichiarato Antonella Riccardo – È importante però capire cosa significa questo nuovo paragrafo del regolamento. Per legge non è possibile vietare l’ingresso ai circhi in nessuna città italiana e se si provasse il TAR annullerebbe subito l’ordinanza”.

L’articolo 41 del Regolamento prevede, al primo punto, il rispettare del documento della Commissione Cites del 2006. E ancora, il periodo di attendamento dei circhi sarà possibile tra il 1 novembre e 10 gennaio di ogni anno, escludendo cosi i periodo estivi che sono anche quelli più idonei.  Le domande dovranno essere presentate entro il 31 dicembre dell’anno in corso per le attività da svolgere nell’anno successivo e non ci potranno più essere alcune forma di spettacoli, come quelle con il fuoco.

Speriamo che questo Regolamento – ha concluso Antonella Riccardo – scoraggi i circensi a fare domande di attendamento nella nostra città ma se questo non dovesse essere possibile ci saranno comunque controlli da parte delle istituzione per controllare che tutto sia in regola con l’articolo 41 del nostro Regolamento comunale”.

In occasione dell’arrivo del circo Miranda Orfei, informa l’associazione Theriakà, è stato organizzato un gazebo informativo nella giornata di sabato 18 aprile in piazza Gian Battista Vico dalle 10:00 all3 13.00 e dalle 16:30 alle 19.30. .

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati