tonno rosso
GEAPRESS – Solo pochi giorni addietro una tonnellata di Tonno rosso sequestrato nei pressi del porto di Termini Imerese (PA)  ad opera della Squadra Nautica della Questura di Palermo, in collaborazione della Capitaneria di Porto. Ora  un’altra attività di repressione di una attività abusiva sottolineata, dalla Questura di Palermo, come un problema “annoso”.

Il sequestro, di ben 800 chilogrammi di Tonno rosso, è avvenuto questa volta nel porto  di Cefalù.

I poliziotti, dopo aver predisposto un servizio di appostamento fin dalle prime ore della sera, avevano infatti notato un furgone intento a  posizionarsi con i portelloni aperti nei pressi del molo. Il tutto proprio durante l’approdo di un piccolo peschereccio. Da li a poco gli uomini presenti nel furgone, davano il via alle operazioni di trasbordo del pescato. Caricato il tutto, si dirigevano verso la Strada Statale 113, direzione Palermo.

La Polizia di Stato, ha così provveduto  ad intercettare e bloccare il furgone.  Al suo interno un Tonno rosso di circa 300 chilogrammi di peso.

Contestualmente gli Agenti provvedevano ad allertare le volanti del Commissariato Cefalù che intervenivano a loro volta per intercettare in Piazza Cristoforo Colombo un furgone proveniente dal centro storico. Al suo interno  altri tre  Tonni rossi, del peso di circa mezza tonnellata. Tutto il pescato è stato così posto sotto sequestro. Le sanzioni coimplessive ammontano a 8000 euro.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati