La denuncia è della Irish Society for thr Prevention of Cruelty on animals.
Molti irlandesi negli anni del boom 2001/2006 si erano comprati un cavallo, ora con la crisi aumentano gli abbandoni nelle strade, nelle campagne.
Il numero dei cavalli abbandonati è aumentato dell’80%. Solo a Dublino 45 nel 2008, 106 nel 2009.
Molti cavalli, invece, sono finiti in bistecche: 822 nel 2008, 3163 nel 2009.
Oggi un cavallo, che è stato acquistato anche per 300mila euro, si scambia con una Playstation, un cellulare o semplicemente per 30 euro, gli invenduti si abbandonano.
Intanto, le stalle delle associazioni protezioniste sono stracolme.