capre
GEAPRESS – I Forestali del Comando Stazione di San Vito sullo Ionio unitamente a quelli della Sezione di P.G. – aliquota Corpo Forestale presso la Procura di Catanzaro, hanno individuato in località “FERRIA” del Comune di Olivadi (CZ), nei pressi di un casolare, rinchiusi in un recinto 10 caprini, che sarebbero stati sprovvisti di marchi auricolari identificativi e, quindi, di dubbia provenienza.

L’attività d’indagine che ha portato al sequestro degli animali è stata delegata dalla Procura della Repubblica di Catanzaro, a seguito di un esposto anonimo sulla presunta detenzione abusiva di animali ovi-caprini.

Durante il controllo, riferisce la Forestale in un suo comunicato, era presente un uomo che qualificatosi quale detentore degli animali avrebbe asserito di non avere alcuna documentazione inerente l’identificazione degli stessi. Per tale motivo veniva deferito all’Autorità Giudiziaria con l’ipotesi di ricettazione.

Gli animali venivano quindi posti sotto sequestro ed affidati in custodia allo stesso detentore.

Sul posto sono intervenuti anche i veterinari dell’ASP di Soverato per gli accertamenti sanitari, sottoponendo gli animali a vincolo sanitario per le profilassi di rito. Ulteriori indagini sono ancora in corso per stabilire la provenienza degli animali, nonché per accertare ulteriori detenzioni illegali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati