Verso la fine del mese di agosto il personale Forestale del Reparto di Serrastretta è intervenuto, a seguito di segnalazione, su un incendio sviluppatosi nel Comune di Pianopoli (CZ), in località “DIPODI – MANGANI”.

L’incendio ha percorso una superficie di ettari 5 complessivi, di cui ettari 2 di superficie boscata ed i rimanenti tra incolto, uliveti e frutteti vari.

Gli agenti della Forestale hanno dunque cominciato le indagini di rito, e sentiti i proprietari dei terreni ed utilizzando il M.E.F. (metodo delle evidenze fisiche) sono risaliti al punto di insorgenza dell’incendio, riuscendo a stabilire che il fuoco è partito da un uliveto limitrofo al quale era stata praticata la “classica” bruciatura dei residui vegetali dopo la pulitura.

Dall’esito delle indagini è stato denunciato il Sig. V.F. di Pianopoli di anni 34 per il reato di incendio colposo.

Il Comando Forestale di Catanzaro precisa che la pratica della bruciatura dei residui vegetali si può effettuare, anche nel periodo di massima pericolosità incendi, previa comunicazione al Comando Stazione Forestale competente per territorio, precisando il giorno in cui viene effettuata la pratica che comunque deve avvenire alle prime ore del mattino utilizzando tutte le accortezze per evitare il propagare delle fiamme.