pinna nobilis
GEAPRESS – E’ stata la segnalazione di un passante, quella pervenuta alla Sala operativa dell’11° Centro Controllo Area Pesca della Direzione Marittima di Catania, ad attivare i militari della Guardia Costiera, già impegnati sul territorio nelle consuete ispezioni lungo la filiera commerciale del pescato.

Un venditore ambulante, nelle immediate adiacenze dello scalo marittimo etneo deteneva, pronti per la vendita, ben cinque esemplari di molluschi comunemente denominati “Pinne”, del tipo “Pinna nobilis”. Tale specie, com’è noto, è sottoposta ad un regime di rigorosa protezione dalla Direttiva “CITES” e, pertanto, le cinque “pinne” sono state immediatamente sequestrate ed inviate, per gli accertamenti di rito, ai competenti Veterinari dell’ASP 3 di Catania. Quest’ultimi ne hanno dichiarato lo stato di vitalità, disponendone il rilascio in mare da parte dell’equipaggio del battello veloce “A12”, della Capitaneria di Porto di Catania. L’ambulante, oltre al sequestro del prodotto ittico, è stato deferito all’Autorità giudiziaria.

Per tale tipologia di attività, il personale della Guardia Costiera opera sulla base di precise direttive emanate dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati