tonno
GEAPRESS – Oltre sette tonnellate di Tonno rosso (Thunnus thinnus) sono state poste sotto sequestro dalla Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Catania, nel corso di quattro distinte operazioni svolte nel mese di giugno.

L’intero pescato è stato rinvenuto a bordo di motopescherecci, facenti parte delle marinerie afferenti della provincia di Catania. Secondo quanto reso noto dalla Guardia di Finanza avrebbero violato le norme relative ai piani di ricostituzione di specie ittiche soggette a particolari tutele. I controlli, infatti, erano scaturiti nell’ambito dell’attività di contrasto e tutela al patrimonio ittico e specificatamente al rispetto delle norme comunitarie di cui al Regolamento CE Nr. 302/2009. Si tratta, riferisce sempre la Guardia di Finanza, della disposizione che attribuisce le quote tonno assegnate alle unità da pesca che operano nel Mediterraneo

I Tonni, sottoposti a visita sanitaria dalle competenti autorità dell’ASP di Catania, sono stati giudicati idonei al consumo umano e per questo conferiti  ad asta giudiziaria pubblica. I  proventi, pari ad un importo di oltre 33.000 Euro verranno sottoposti a provvedimento di confisca, e successivamente incamerati nelle casse dell’Erario. Il tutto a conclusione dell’iter dei distinti procedimenti amministrativi.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati