tonno rosso V
GEAPRESS – Complesse attività d’indagine che hanno portato i reparti operativi della Guardia Costiera della Direzione Marittima di Catania, ad eseguire una brillante  operazione finalizzata al contrasto della pesca illegale del Tonno Rosso.

I militari della Guardia Costiera, infatti, hanno posto sotto sequestro 5 tonnellate circa di Tonno  pescato illegalmente. Secondo quanto riportato dalla Guardia Costiera il prelievo sarebbe addebitabile a due motopescherecci in attività nel tratto di mare compreso tra il porto di Pozzillo ed il Porto di Riposto.

All’operazione hanno preso parte il personale e le motovedette delle Capitanerie di Porto di Catania, Riposto e Acireale.

Al termine dell’operazione,  è stata elevata notizia di reato e il contestuale invio degli atti alla competente autorità giudiziaria. Sono stati elevati verbali amministrativi per un importo superiore a 15.000 Euro e la decurtazione di 11 punti dai titoli professionali dei Comandanti dei pescherecci.

Gli esemplari di tonno rosso sottomisura, a seguito di controllo sanitario da parte dei veterinari dell’Asp di competenza, che lo hanno giudicato commestibile, è stato interamente devoluto alle associazioni caritatevoli e di beneficienza, il restante pescato verrà battuto all’asta per il successiva vendita.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati