cozze II
GEAPRESS – Quattro quintali di molluschi, tra cozze ed altri mitili, oltre che diverso pescato, sono stati sequestrati presso una pescheria di Castellammare di Stabia (NA).

L’intervento dei militari della Guardia Costiera, è maturato nell’ambito di una operazione di Polizia Giudiziaria congiunta all’Arma dei Carabinieri.

State quanto comunicato dalla Capitaneria di porto, il pescato era esposto in pubblica via, senza i requisiti necessari.

Il tutto è stato rinvenuto all’interno di cassette di polistirolo posizionate sul ciglio della strada. In tal maniera erano esposti agli agenti atmosferici ed ai gas di scarico dei veicoli in transito. Singolare quanto esposto in uno dei cartelli: “cozze super – piene”.

Il successivo intervento dei Servizi Veterinari, ha escluso ogni possibilità di uso alimentare anche nel caso di bollitura.

Il titolare della pescheria è stato così deferito all’Autorità Giudiziaria oltre che a subire la sanzione amministrativa, pari a 3000 euro. I mitili, rinvenuti ancora in vita, sono stati liberati in mare.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati