caretta
GEAPRESS – Una tartaruga marina spiaggiata, ormai priva di vita, è stata ritrovata sul litorale di Castel Volturno (CE). La segnalazione è pervenuta al WWF di Caserta grazie alla sensibilità di una persona che ha fotografato il povero animale.

“Nella prima serata di oggi – ha dichiarato Alessandro Gatto, coordinatore della vigilanza ambientale e zoofila del WWF Caserta – abbiamo fatto un sopralluogo, in collaborazione con personale dell’ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali) e con il Commissario della Riserva “Foce Volturno – costa Licola e lago Falciano”, Alessio Usai. La tartaruga purtroppo era morta, presentava strane ferite alle zampe posteriori e le usciva ancora sangue dal naso e bocca. In più era tutta tumefatta nella zona pettorale e delle zampe anteriori”.

Non è stato possibile risalire alle causa di morte ma, precisa il WWF, è noto che questi animali marini vengono insidiati dall’inquinamento, soprattutto plastica ed altro materiale di provenienza antropica, pesca eccessiva e poco attenta all’equilibrio ecologico del mare e così via. In questa occasione sono state informate tutte le Autorità competenti per la rimozione della carcassa.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati