Un Centro di formazione all’avanguardia gestito dal Corpo forestale dello Stato a Castel Volturno (CE). Per la LIPU si tratta di un segnale forte per il controllo del territorio e la diffusione di una nuova cultura della legalità. Questo in un territorio sottomesso alla criminalità organizzata ma che vuole reagire alla devastazione dell’ambiente e all’ecomafia.

La LIPU ha sempre lottato in provincia di Caserta contro le illegalità ambientali” ha commentato il Presidente della LIPU Fulvio Mamone Capria, oggi presente all’inaugurazione “Solo con l’operazione Volo Libero negli anni scorsi abbiamo contribuito, con la collaborazione attiva della Magistratura e delle forze dell’ordine, in primis Corpo forestale dello Stato e Carabinieri, a sgominare una grossa rete di criminali che cacciavano di frodo ad uccelli protetti e in periodo di silenzio venatorio, utilizzando le cosiddette vasche della camorra”.

Oggi quei terreni sono sotto sequestro e protetti, e tanti giovani possono ammirare la magia della migrazione degli uccelli, senza paura e senza rischiare di incrociare le armi dei bracconieri.

Attraverso questo nuovo Centro di formazione potremmo quindi raccontare alle nuove generazioni quali sono quelle prospettive positive per ricreare una cultura della legalità. Dobbiamo impegnarci tutti a ricostruire nel casertano un territorio ricco di biodiversità e di futuro per chi ci vive. La LIPU, ringraziando il Corpo forestale dello Stato per il lavoro quotidianamente svolto a difesa della natura – conclude il Presidente LIPU – si rende disponibile per offrire competenza e professionalità sui temi legati alla tutela degli habitat e degli uccelli nell’ottica sinergica del ‘fare squadra”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati