forestale armi
GEAPRESS – Nasce nel Centro di Formazione Nazionale di Castel Volturno del Corpo forestale dello Stato, nel bel mezzo di una terra martoriata dall’emergenza rifiuti e dalla mano della criminalità organizzata, un importante strumento per combattere i molteplici reati in campo ambientale. Si tratta del Progetto Europeo Recupero Legalità Ambientale (www.perla-progettopon.eu), un programma formativo integrato (seminari, moduli didattici, e-learning) che mira a contribuire al miglioramento delle azioni di prevenzione e repressione degli illeciti ambientali puntando sulla sinergia tra gli attori istituzionali coinvolti: Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Corpo forestale dello Stato, Capitanerie di Porto, Corpo forestale della Regione Siciliana, Polizia Provinciale, Polizia Locale, ARPA, rete degli Enti locali.

Il progetto gode dei  finanziamenti comunitari del PON FESR “Sicurezza per lo sviluppo” Obiettivo convergenza 2007-2013 e intende potenziare, attraverso un approfondito programma di formazione integrata, gli strumenti di contrasto alle illegalità ambientali nelle regioni del sud Italia.

Il convegno di presentazione sarà un’occasione per confrontarsi sul tema della legalità ambientale con addetti ai lavori e rappresentanti  della società civile.

Interverranno Andrea Olivero, Vice Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Cesare Patrone, Capo del Corpo forestale dello Stato, il Vice Direttore Generale della Polizia di Stato Matteo Piantedosi, che rappresenta proprio l’Autorità di Gestione del PON Sicurezza, l’Avvocato Generale della Procura di Napoli, Luigi Mastrominico, il Presidente della Corte d’Appello di Napoli, Antonio Bonajuto.

A moderare l’evento sarà Antonello Velardi, capo redattore centrale de Il Mattino, che ogni giorno porta alla ribalta delle cronache gli annosi problemi ambientali che minacciano il meridione.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati