cuccioli caserta
GEAPRESS – Quattro cuccioli feriti ed in pericolo di vita. Sono stati salvati nei pressi di una stradina di  Cancello ed Arnone (CE)  grazie all’intervento di due volontarie del posto, Simona Nocera e Marianna Viola. A darne comunicazione è la sede ENPA di Caserta che sottolinea come i quattro piccoli cani sono stati subito rifocillati  e curati dalle stesse volontarie che hanno poi dato comunicazione alla Protezione Animali.

Ercole Del  Gaudio, coordinatore della locale sezione, si è così potuto attivare fino alla felice adozione avvenuta anche per l’impegno di più animalisti locali.

L’ENPA di Caserta ricorda a questo proposito come l’art. 727 del Codice Penale  punisce chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività. Si tratta di un reato contravvenzionale, oblabile ai sensi dell’art. 162 bis c.p. La natura di contravvenzione rende il fatto punibile sia se commesso con dolo, sia se cagionato per colpa, ovvero per negligenza, imprudenza, imperizia o inosservanza di leggi o regolamenti.

Il gesto nobile delle due volontarie, che  senza curarsi delle difficoltà sono intervenute tempestivamente   ha dimostrato che anche se la nostra società oramai è marcia, disorientata, priva di valori ci sono fortunatamente ancora persone che riconoscono i veri valori della vita come il rispetto e l’aiuto  per ogni essere vivente in difficoltà.

L’Enpa nel ringraziare le due volontarie si augura che gesti come questo vengano presi come modello  per migliorare la parte negativa ed ignorante del nostro tessuto sociale  che considera l’animale  come un oggetto da cui disfarsi al momento opportuno.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati