GEAPRESS – Reti, trappole ed uccelli. Il tutto all’interno di un’azienda di allevamento di bufale. L’impianto di uccellagione è stato scoperto dal personale del Comando Stazione Forestale di Caserta che ha provveduto a sequestrare il tutto.

Il rinvenimento è avvenuto nel corso di un controllo congiunto all’ASL di Capua, in merito agli aspetti zootecnici del comprensorio di Vitulazio. Durante la visita, l’attenzione dei Forestali è stata attirata dalla presenza di una grossa voliera ubicata all’interno dell’azienda. Nei pressi anche gabbie trappole.

In tutto, sono risultati illegalmente detenuti 15 volatili. Si tratta di tre cardellini, due fringuelli, un verzellino, un passero, quattro allodole, un pettirosso e tre quaglie. Ad essere posti sotto sequestro sono state, oltre la rete di 5×3 metri,  tre trappole a scatto per uccellagione.

Gli animali, risultati in buono stato di salute al controllo medico veterinario sono già stati liberati. Il proprietario dell’azienda è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per violazione della legge sulla caccia.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati