Coppia di Falchi Grillai II
GEAPRESS – Una nuova iniziativa per i volontari Lipu (Lega Italiana Protezione Uccelli) di Casamassima che, fin dal 2011, svolgono una importante attività d’informazione e sensibilizzazione su varie tematiche ambientali. In particolare, sempre in prima linea, sono dediti all’attività di recupero e soccorso del Falco Grillaio (Falco naumanni) e di tutta l’avifauna selvatica.

In questo contesto è maturata l’idea di “Un Nido per il Falco Grillaio”, con la quale si propone ai cittadini residenti nel Centro Storico di Casamassima, l’istallazione di nidi artificiali per il Falco Grillaio sui tetti delle case. La LIPU ricorda come il cuore della città ospita già da diversi anni una colonia di circa 150 Grillai, piccoli rapaci migratori che giungono in Primavera nella nostra Regione per riprodursi. Nidificano prevalentemente sui tetti, utilizzando gli spazi sottocoppali, i sottotetti e tutte quelle aperture solitamente presenti sulle antiche facciate delle case.

Le ristrutturazioni indiscriminate degli ultimi anni però, stanno di fatto riducendo i luoghi ideali per la nidificazione del Grillaio e troppo spesso, purtroppo, intere covate e nidiate vengono prelevate e gettate (senza tener conto che la legge 157/92 vieta la distruzione dei nidi e ogni forma di prelievo di uova, nidi e piccoli nati). La loro distruzione, inoltre, potrebbe comportare la contestazione del reato di cui all’articolo 635, comma 2 del Codice penale (Danneggiamento) e del 544-bis C.P. (Uccisione di animali).

La sopravvivenza di questo piccolo rapace che contribuisce al prestigio delle città, sia dal punto di vista naturalistico che da quello turistico e culturale, è quindi legata alla volontà dei cittadini residenti, di accoglierlo e continuare a favorirgli uno spazio per la nidificazione sul tetto della propria abitazione. Per questo motivo è necessario prestare molta attenzione alle opere di restauro dei palazzi, avendo cura di lasciare aperti gli spazi naturali presenti sulle facciate e sui tetti. Ove questo non fosse possibile è necessario attuare un piano di installazione di nidi artificiali.

Questa settimana, e per la prima volta a Casamassima, dopo un’accurata valutazione effettuata dagli esperti della Lipu Gravina e con il loro supporto, il Gruppo Lipu Casamassima ha proceduto all’installazione dei primi due nidi artificiali sul tetto di una casa nel Centro Storico. Coloro che fossero interessati al progetto “Un Nido per il Falco Grillaio”, a ricevere consulenza e informazioni sulla sua tutela e vogliono sostenere la Lipu e le sue azioni, possono contattare i volontari del Gruppo Lipu Casamassima al 3497387804 oppure la Lipu Gravina al numero 3477578517 entrambi presenti anche sulla pagina ufficiale Lipu http://www.lipu.it/puglia

Tra le altre iniziative della LIPU di Csamassima ma segnalato l’Eurobirdwatching nella Riserva Naturale Regionale San Giuliano (MT); la Festa dell’Albero e dei Rifiuti presso il 1°Circolo Didattico “Guglielmo Marconi” di Casamassima in collaborazione con il Comitato Casamassima verso Rifiuti Zero; la Sagra del Fungo Cardoncello con un piccolo banchetto informativo sulle battaglie condotte per la difesa della natura e degli animali.

Il 2015 è poi iniziato con “Riprendiamoci il Bosco!” una giornata dedicata alla pulizia dai rifiuti abbandonati dai cacciatori nel Bosco Difesa Grande di Gravina in Puglia, per festeggiare la chiusura della caccia.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati