caretta caretta recupero
GEAPRESS – Al largo della costa di Cariati, a poca distanza dall’imboccatura del porto, un diportista ha notato una tartaruga “Caretta caretta” in difficoltà a pelo dell’acqua. Il rettile non riusciva più a immergersi in mare, rischiando così la vita.

Informata subito la Capitaneria di porto di Corigliano Calabro, i militari, agli ordini del Comandante Capitano di Fregata (CP) Antonio D’AMORE, hanno provveduto al recupero della tartaruga e al suo trasferimento, con una staffetta dalla Basilicata, presso il centro di recupero del WWF di Policoro. Tale struttura, sita in provincia di Matera, è autorizzata dal Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare nell’ambito di un progetto di monitoraggio delle tartarughe marine per le province di Matera, Cosenza e Taranto.

La tartaruga, con il carapace lungo 85 centimetri e largo 50, del peso di circa 35 chili, ha quindi potuto ricevere le prime cure in attesa di ricovero presso la clinica veterinaria dell’Università di Bari.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati