I Carabinieri della compagnia di Caposele hanno denunciato tre uomini, responsabili di bracconaggio e  maltrattamento di animale.
I tre sono  stati sorpresi  in una zona montana dell’Alta Irpinia mentre catturavano uccelli protetti  con reti e con l’ausilio di richiami elettromagnetici vietati.  Decina di uccelli, già catturati, e costretti in gabbiette piccolissime, sono stati quasi tutti liberati, quelli feriti e provati sono stati affidati a volontari protezionisti.
Fucili, trappole, richiami acustici, picchetti, reti a maglia, insomma tutto l’armamentario dei bracconieri è stato sequestrato.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati