A Sant’Angelo di Senigallia (AN)  da un po’ di tempo muoiono avvelenati cani, gatti, volpi e ricci. Le esche sono “disponibili” in un’area boschiva tra la Strada della Ruffina e la Strada provinciale S.Angelo. Ai domesti ed ai selvatici recuperati, purtroppo già morti, sono state trovate le mucose della bocca bluastre. L’autopsia effettuata sugli ultimi due cani morti ha fugato ogni dubbio: avvelenamento!