GEAPRESS – L’accusa è quella di avere praticato l’attività venatoria in zona vietata. Più esattamente si tratta della zona di protezione e cattura nei pressi dell’invaso “Occhito” nel Comune di Gambatesa (CB). Ad intervenire il Comando Stazione Forestale di Riccia.

L’intervento, riferisce nel suo comunicato la Forestale, si inquadra nell’attività di controllo finalizzata all’antibracconaggio nell’ultima settimana di caccia. Ai due bracconieri, oltre allo specifico reato venatorio, sono state sequestrate le armi. Numerose, inoltre, le violazioni di carattere amministrativo.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati