crani scimmia
GEAPRESS – C’era pure un cranio di un piccolo tra i crani di grandi scimmie sequestrati poche ore addietro in Camerun. A darne notizia è l’ONG LAGA (Last Great Ape organization).

Quattro teschi in tutto, tra cui tre scimpanzè ed un mandrillo. Probabile che i trafficanti abbiano sparato su un intero gruppo di scimpanzè causando la morte di due adulti e di un piccolo. Quest’ultimo, sempre secondo LAGA, doveva ancora essere attaccato al petto della madre.

Secondo quanto diffuso dalla ONG, le scimmie devono essere state uccise di recente. Due di loro, infatti, presentavano ancora resti freschi di tessuto.

Due trafficanti sono così finiti in prigione, ma il nuove sequestro sottolinea ancora una volta quanto preoccupante sia questa forma di commercio illegale. L’uccisione di una grande scimmia, assicura al trafficante  la vendita della carne affumicata oltre che dei “preziosi” reperti da collocare nel mercato internazionale dei collezionisti. Crani, come mani e piedi mummificati, sono purtroppo ancora molto richiesti.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati