cane caccia cl
GEAPRESS – Ritrovata lungo la strada a scorrimento veloce che collega Caltanissetta ad Agrigento. E’ salva grazie ad una segnalazione pervenuta ai volontari OIPA di San Cataldo che si sono precipitati sul luogo. La cagnetta, riferiscono i volontari, vagava lungo il ciglio della strada, mettendo in pericolo la sua vita e quella degli automobilisti.

Trina, questo il nome che le è stato dato, è stata ora trasferita presso il rifugio dei volontari  che si appellano  per una adozione.

Vogliamo  ribadire – hanno voluto specificare i volontari dell’OIPA – che il cane non è un giocattolo, per cui chi decidesse di adottarlo deve assumersi la responsabilità per tutta la vita e non sbarazzarsene quando ci si stanca, come capita molto spesso nel periodo estivo“.

La cagnetta tipo caccia dovrà ora riprendere il suo peso essendo allo stato ridotta più o meno pelle ed ossa. Non ha però particolari patologie. Uno dei tanti crudeli abbandoni ma in questo caso ancor più criminale, considerata l’estrema pericolosità del luogo scelto.

Questa la mail messa a disposizione per l’adozione: califabio@hotmail.it

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati